decor

Aprile di glicine fiorito

foto del mio glicine in fiore

 “D’un aprile rammento. Traboccava
il cuore come il glicine dai muri.”
(Sergio Solmi)

Aprile è anche il mese del glicine.. Sono giorni che da me è fiorito e ho insegnato a Filiberto ad affarrarne delicatamente i petali e annusare la sua deliziosa fragranza.. Il suo colore (lilla che vira all azzurro)  e il suo profumo soave, dolce, che ti entra nella pelle già a distanza di passi, lo rendono una delle   piante rampicanti più apprezzate in giardino. Grappoli molli che scendono come capelli delicati sulle spalle degli alberi, si appoggiano sulle mura, sui tetti sui pergolati con musicalità che sembrano fluttuare nell aria. Eppure se da una parte il glicine ha un volto  romantico l’altro volto nascosto   è un po invadente e dispotico: nel suo crescere e propagarsi, piega ringhiere e scardina finestre, solleva pavimentazioni e spacca tubature. Quindi va tenuto a mente di piantarlo solo  in larghi spazi.(a casa mia da piccola ne avevo una pianta che mio padre dovette togliere ahimè poiché le radici s insinuavano sotto terra spaccando il marciapiede..) 

 il glicine più noto è il Wisteria sinensis, del colore tipico, ma ne esistono molte specie, americane e giapponesi (floribunda)soprattutto, con grappoli corti e tondeggianti, oppure lunghissimi e affusolati, dai colori che abbracciano i blu intensi, i viola, il bianco, il rosa.
Il glicine è adattabilissimo; in terreni poveri e sabbiosi stenta un po’, mentre preferisce quelli argillosi.

“ Il muro che sostiene il glicine. Il glicine che sostiene la primavera.”
(Fabrizio Caramagna)

Daniela

Foto (quella iniziale è mia ) :pinterest,glameetsglam,cassiepannier

16 pensieri riguardo “Aprile di glicine fiorito

  1. Daniela il glicine ha un colore meraviglioso eppure sai che a mia mamma non piaceva, non so perché lei diceva che aveva un profumo per lei troppo intenso. Leggendo il tuo post mi e’ sovvenuto questo ricordo dolce e al contempo malinconico buona serata 🌿🌷

    Piace a 1 persona

  2. ” Il glicine che sostiene la Primavera”. Che bella immagine. E’ un pò invadente è vero. Era l’amore / odio per mia madre. Lo amava per il colore ed il profumo (altro che profuma-ambienti sintetici diceva quando lo sentiva entrare nelle stanze di casa) ma, visto che era sopra lo scivolo del garage, era la sua croce per i petali, le foglie minute, che ogni giorno cadevano. Bellissimo anche come colore per gli abiti e per gli accessori (borsette per me 🥰) Buona profumata giornata.👋👋

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...