my home & me

Ancora le rose…

Anche quest anno Ho raccolto alcune foto di fine Maggio per dedicarle a Giugno.. Protagoniste : le mie rose. Perché non c’è fiore di egual bellezza, eleganza, femminilità e fierezza. Non mi stanco mai di ammirarle, di annusarle, di accarezzarle e ad ogni bocciolo sfiorito, un pezzo della mia felicità ne se va via con loro. Prendermene cura è diventata un abitudine , forse una missione. Non ne abbiamo acquistate di nuove quest anno, abbiamo preso altri fiori ma non rose. Pronte per un giro di relax nel mio giardino?

Le rose bianche (le preferite di mia suocera…)  sono quelle che tra tutte le rose mi emozionano di meno , tuttavia una rosa qualunque colore essa sia, è sempre una gioia per gli occhi.  E poi ci sono le roselline bianche rampicanti lungo la mura. Uno scorcio che ritrae anche il vecchio “rastrellone” per il fieno, dono del nonno di Chicco. Foto scattate alla luce del tramonto.

E poi le rose che sbocciano rosse e fioriscono gialle e arancio. Un incanto, una magia di colori , una festa per gli occhi di chi le guarda e le sa capire. nel loro turbinio di emozioni.

“Un sepalo , un petalo e una spina
In un comune mattino d’estate –
Una boccetta di Rugiada – Un’Ape o due –
Una Brezza – una capriola fra gli alberi –
Ed io sono una Rosa! “ (Emily Dickinson)

E le classiche rose rosa. Quel rosa che non si può spiegare; quella sfumatura particolare che vira al ciclamino, fatta di antica bellezza che nonna Palmira (nonna di Chicco)  tantissimi anni fa decise di piantare e di curare personalmente dedicandoci passione e tanto del suo tempo prezioso.

E poi una caleidoscopio di colori: il vialetto di rose bianche alternate alle rosse che conducono al cancello.

Le roselline rampicanti  viste dall occhio di un geranio, adagiato sopra l antico  rastrellone del fieno.

E infine le rose secondo l ulivo: uno scatto dietro le foglie dell ulivo dove il sole del primo mattino disegnava intriganti bagliori luccicanti come diamanti di luce , e sullo sfondo le rose.

Ecco perché amo alla follia questo momento dell anno: per me il migliore in assoluto, dove la primavera abbraccia l estate quando la natura sfoggia il suo abito più bello.

Daniela

Foto mie

12 pensieri riguardo “Ancora le rose…

  1. Anche per me é il periodo più bello dell’anno… un po’ come il sabato del villaggio quando la pienezza dell’estate non si è ancora compiuta e si gode anche nell’attesa dell’appagamento. Il tuo giardino è una favola!

    "Mi piace"

  2. Il tuo giardino semplicemente meraviglioso, dolce, elegante, profumato, semplice e vivo come sei tu, io tuo “ Giardino di Elisabeth” ( romanzo di Elisabeth von Arnim ) ❤️💚❤️🍀🍀

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...