beauty & outfit

Messy bun perfetto

“Una donna che si pettina i capelli colma il cielo del suo gesto.” (Auguste Rodin)

Avevo voglia di parlare con voi amiche nel blog di acconciature.. non di quelle importanti da cerimonia ma da sfoggiare con facilità tutti i giorni e adatte a tutti i tipi di capelli (o quasi). Da qualche tempo la pettinatura più in voga tra le celebrities e non solo è il messy bun, cioè lo chignon spettinato. Più sbarazzino della crocchia classica, infatti, il messy bun dona freschezza al volto, ed è abbastanza semplice da realizzare seguendo alcuni passaggi precisi. Adatto a capelli lunghi ma anche corti (la lunghezza minima per permettere di fare una coda ) mossi, lisci, ricci, con o senza frangia: il messy bun è l’alternativa sempre possibile in particolare se non si ha tempo e voglia di lasciarli sciolti e quando i capelli non sono perfettamente in piega e  freschi di shampoo: un compromesso utile, efficace e chic.

Il messy bun è l acconciatura go to preferita da Meghan Markle, che spesso nelle sue  apparizioni pubbliche sfoggia una serie varia di chignon: basso, spettinato, alto, con ciocche mosse lasciate ricadere ai lati del viso. Ho sempre amato ogni tipo di  chignon avendo sempre portato i capelli molto lunghi, oggi con un  bob sopra le spalle (..non vedo l ora che i capelli crescano !) devo dire che è più complicato creare un messy  bun ma con i giusti accorgimenti sono riuscita pure io.

ecco i passaggi per realizzare un messy bun perfetto:  Partiamo spazzolando i capelli e smuovendoli un po’ dalle radici , dopo di che raccogliamoli con le mani per fare una coda abbastanza alta. Poi Usiamo un elastico per fissarli, e cotoniamoli leggermente per dare ancora un po’ di vaporosità alla chioma e passiamo alla fase successiva. Con il primo elastico cerchiamo di fare mezzo giro alla fine, lasciando da parte dei capelli fuori, come se la chioma fosse un fiocco morbido fissato dall’elastico. Usiamo le ciocche rimaste fuori per creare l’effetto spettinato, facendole girare attorno al nostro chignon e fissandole con delle forcine. Usiamo le dita tirando un po’ fuori i capelli, soprattutto sul davanti, per creare movimento nella parte frontale della pettinatura. Sarà anche un trucchetto estetico per impreziosire il viso con qualche ciocca che cade morbidamente sulla fronte. Il messy bun  può essere più o meno alto (dipende molto anche dalla lunghezza dei capelli) in ogni caso è l acconciatura versatile che va bene nel tempo libero come al lavoro e persino nelle occasioni importanti, se impreziosito da fermagli o fiori tra i capelli e magari un bel giro di lacca per far durare di più la pettinatura.

Daniela

Foto pinterest,galmeetsglam,gettyimages

16 pensieri riguardo “Messy bun perfetto

  1. Dovrei farmi crescere i capelli un bel po’ per riuscire a farmelo… 😀 A parte gli scherzi, nei prossimi giorni mi dedicherò al secondo scritto. 🙂 Dolce notte, Milady. ❤

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...