my home & me

Becoming Aunt

L ultimo Natale ho espresso tanti desideri nella letterina  a Santa Claus ..e tra tutti, l uomo vestito di rosso e con la barba lunga  ha deciso di regalarmi il più grande,il più bello..

Il 20 settembre Filiberto ha visto nascere il suo primo cuginetto..è nato Ludovico … Un bimbo a lungo cercato desiderato e ho scelto condividere con voi amici  del blog la gioia di diventare finalmente zia…

A mia sorella Anna che,  come me appartiene all “altra metà del cielo,”come amo definire io tutte quelle donne che per arrivare ad abbracciare il loro bimbo hanno dovuto attraversare mari di delusioni, dolorosi  lutti e lacrime come fiumi in piena, auguro tutto il meglio che la vita può dare…..e una lettera ;da mamma a mamma. …in cui ci sono tutte le cose che avrei voluto sentirmi dire io quando è nato Filiberto e che invece ho imparato da sola.Di seguito un estratto…

Sarà  scontato  ma come posso non scriverti che :il :momento che ti verrà mostrato il tuo fagottino  per la prima volta sara come far parte di un Paradiso reale , un momento perfetto che  conserverai nelle tue memorie finché avrai vita. Nel corso di questo meraviglioso,rocambolesco  e turbolento  viaggio, Invocherai la mamma tante di quelle volte ,sia in cerca di consigli nei momenti di sconforto sia per condividere con lei ogni piccolo passo che il tuo bimbo affronterà. E avrai anche tu quella speranza silenziosa, quando cercherai  in ogni lineamento di tuo figlio un tratto, che ti ricordi  tua mamma.  E questa velata malinconia non ti lascerà mai…

Non provare vergogna se le prime volte dopo il parto vedendoti la pancia”vuota”ti verrà da piangere..avere nostalgia del pancione non significa amare di meno tuo figlio. Fa parte del cambiamento, dello stravolgimento ormonale che investe ogni mamma.

Ci saranno cose che non accadranno come tu nel tuo fantasticare di futura mamma avevi programmato..devi accettare tutto.Le persone,le situazioni saranno diverse sì ma belle,irripetibili, lo stesso.

Non permettere a nessuno di farti sentire sbagliata,superficiale o peggio  , troppo apprensiva…e ricorda bene che non esistono mamme di serie A e di serie B, se il tuo latte non basterà e dovrai ricorrere al biberon.

Tiene a mente che il baby blues può accadere a tutte ed è normale ma  se non preso in tempo seriamente puo diventare qualcosa di più profondo e di più doloroso..quindi circondati solo di persone che abbiano a cuore non solo il benessere del tuo bambino ma anche te, con tutti i tuoi difetti e le tue fragilità che i primi mesi di questo magnifico  viaggio verranno a galla prepotentemente…

E veniamo alle cose belle ..perché ce ne sono moltissime..ed ogni maternità, ogni mamma col suo bimbo, le scopre in modo unico giorno per giorno..

Ti stupirai di quante cose si possono fare con un bambino in braccio e sarà appagante  constatare che,trascorsi i primi mesi di rodaggio, sarai capace di occuparti del tuo bimbo e contemporaneamente mettere in tavola qualcosa per cena e a dare un un’aspetto dignitoso alla tua casa. Un figlio è anche consapevolezza di ciò che siamo, un figlio ci rende più forti, comunque. 

Scoprirai che il profumo dei capelli e della pelle del tuo bimbo è il profumo più buono al mondo e accarezzandogli  le guance ti sembrerà che tutta la delicatezza che c’e,  è passata da lì almeno cento volte. Ti accorgerai che due manine paffute che ti sfiorano il viso è la più dolce delle carezze ricevute .

Annota su un diario o  dove preferisci  il nome dello shampoo ,del detergente  che usi per fargli il bagnetto e quando sarà un po più grande registra la sua risata…un suono incredibilmente magico che vorrai portarti dentro per sempre.. E Crescendo lo vedrai sorridere..constatando anche tu  che  è proprio vero che “la bellezza salverà il mondo”, poiché non c’e nulla   di più disarmante e che nessuna tristezza  è tanto forte davanti all incanto del sorriso del tuo  bambino..

 Se sentirti chiamare “mamma”dagli altri è una sensazione che ti fa star bene , ti si allargherà il cuore quando sarà la vocina del tuo bimbo a farlo. Un piacevole quanto inaspettato sentirti fiera  di te stessa come per la prima volta così potente da  farti perdonare anche qualche tuo sbaglio fatto per inesperienza. 

Lo sentirai piangere (da subito)  ed ogni lacrima ti farà male al cuore,non ci si abitua mai al pianto del proprio figlio.E alla prima febbre o bua che sia al pancino o al ginocchio sbucciato,proverai una pena infinita e un desiderio di appellarti a fate o angeli affinché tutto passi in fretta..E tutto passa, più  in fretta di quanto immagini, credimi..

Questi sono i miei appunti, scritti col cuore, frutto della mia esperienza di mamma imperfetta ma piena di volontà e di amore…la tua storia so che sarà diversa dalla mia quindi non tutto ciò che leggerai qui ti servirà…Prendi solo il buono del mio vissuto ..

Io , con le mie imperfezioni e i miei limiti, ci sarò sempre per te e per Ludovico..

Ora tocca a te…

Buon viaggio mamma

La tua “gemellina”

21 pensieri riguardo “Becoming Aunt

  1. Che bella notizia, Daniela, sono veramente contenta per tua sorella 🙂
    Congratulazioni, vi auguro tante cose belle, dopo i brutti periodi che avete passato…
    Bellissime le tue parole 🙂
    Ariel

    "Mi piace"

  2. Buongiorno zia Daniela. Non sei una mamma imperfetta, sei una, anzi LA mamma. Punto. E non ti preoccupare: può prendere anche il “cattivo” del vissuto. Da sorellona quale sono, serve a confrontarsi e a crescere aiutandosi reciprocamente, sempre, sempre, e sempre più unite che mai. Vi auguro un felice futuro insieme, insieme a tutte le vostre famiglie.Tanti auguri zia Dani, Lella, Nina?!?!! Chissà come ti chiamerà! Che Meraviglia la Vita!🥰🥰🥰un 😘al cuginetto!

    "Mi piace"

  3. Mi sono commossa, l’altra metà del cielo è molto trafficata devo dire… Le tue parole sono uno splendido augurio, non solo per la tua gemellina e il tuo nipotino, ma anche per tutti coloro che hanno un piccolino fra le braccia

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...