TRAVEL

alla ri-scoperta della Provenza, ultima parte…

880ac2032c841629930bb9784b4ff70a.jpg
da pinterest

“La vita è un grande campo da coltivare. Viaggiare, è seminarvi la diversità della Terra. Viaggiare, è abbellirlo dei colori del mondo.” (Lesven)

download.jpgPer parlarvi di Roussillon  ho bisogno di ricordarvi quanto i colori influenzino direttamente l’anima. Roussillon assomiglia alla  tavolozza di un pittore maldestro che ha lasciato aperto i tubetti facendo fuoriuscire tante piccole gocce di colori diversi , complementari, bellissimi… Le case e l’ambiente qui si confondono grazie alle tante sfumature rossastre e ocra della terra estratta dalle cave vicine. Ne esce  un villaggio dai mille colori che sotto il potere della luce del sole si accende e si staglia nell’azzurro  cielo provenzale, immerso in una verdeggiante natura incontaminata.2017-07-08 15.00.38

20170708_14524420170708_145650

Una giornata non basterebbe per perdersi tra le tante botteghe di borse di paglia, le graziose gallerie d’arte che riproducono i colori magici della Terra di Provenza (dove ho preso due piccole stampe sui toni del lilla da incorniciare)  e  i negozi di gastronomia dove deliziarsi con miele di lavanda, confetture bio fatte con tutti i frutti estivi .

20170708_145755

“ Non c’è blu senza giallo e senza arancione, e se si aggiunge del blu, bisogna aggiungere anche del giallo e dell’arancione.” (Vincent Van Gogh)

20170708_142412

A Roussillon  il tempo sembra essersi fermato, con le sue piazzette dagli edifici arancio che vira al terracotta a seconda delle ore, le brasserie très jolies  lungo i sentieri in salita, piccoli deliziosi anfratti poetici .E per i più avventurosi, tra valli di Fate e falesie dei Giganti, c’è Il sentiero delle Ocre da percorrere, che ha preso quel caratteristico colore a causa del sangue versato (per amore negato) dalla  bella Sirmonde, come narra la leggenda.

20170709_111200

Ci siamo poi  concessi  una breve sosta rigenerante nell’acqua salata della spiaggia di Saint Raphael. Mentre le onde impetuose  facevano scivolare i ciottoli grossi situati a riva, ho notato quanto questo suono fosse diverso ad esempio dal rumore dell’acqua che s’infrange sugli scogli.L ’ho ascoltato il mare; e l’ ho scoperto capace di  parlare mille lingue….3dfc57a8b441a63154596ffa47fdda12.jpg

Il viaggio volge al termine percorrendo la strada del ritorno , dove abbiamo costeggiato l’imponente corniche de l’Esterel alla nostra sinistra e le belle callette, le selvagge calanques, sulla nostra destra , affacciate sul mare cristallino della costa Azzurra, in una giornata mossa da un vento forte e sovrastata da nubi grigio polvere,  cariche di pioggia …20170709_121348

images.png♥I portoghesi la chiamano : saudade, in memoria degli antichi navigatori, quando dal porto di Lisbona,  guardavano l’orizzonte provando  malinconia per la lontananza dai luoghi natii, rimpianto e desiderio verso qualcosa di perduto . Ecco è questa la sensazione che più ho avvertito nei giorni che hanno seguito il mio ritorno a casa, dal viaggio in Provenza. Sentir frinire le cicale  nei boschi vicino casa e ripensare a Saint Paul de Mausole e a tutte le piazzette tipiche.. sono talmente comuni là, le cigales, che  tante  bastides  o  maisons d’hotes portano il loro nome (=es. la maison de la cigale) . Ho indossato le zeppe marinière, una mattina della scorsa settimana, per uscire e ci ho trovato un filo d’erba secca… Era rimasto lì dalle famose corse,  lungo  i campi di lavanda nel Luberon…

0ba169b54c17637687cdbab0bbff8390.jpg
da pinterest

♥Mi manca tantissimo la Provenza, io e Chicco dopo cena seduti sulla nostra panchina davanti casa annoveriamo ogni sera tutti quegli angoli che ci mancano da vedere: il borgo di Oppède, il mercato di Carpentras,l’abbazia di Senanque (per sentire le note dei canti gregoriani dei monaci perdersi tra gli effluvi di lavanda), e  altro ancora…

Tanti Pretesti per doverci tornare encore une fois…♥

Daniela

 

 

 

 

Foto mie e di pinterest (dove diversamente specificato)

Annunci

24 thoughts on “alla ri-scoperta della Provenza, ultima parte…

  1. …e adesso? chi mi guiderà per i sentieri più o meno noti del sud della Francia? 😉
    mi hai fatto tornare a casa, ma dopo questi giorni trascorsi in tua compagnia ho già nostalgia di quei luoghi… grazie, cara daniela ❤

    Mi piace

  2. I luoghi che hai descritto in questi post sulla Provenza sono uno più bello dell’altro! Non hai idea della voglia che mi hai fatto venire di tornarci, e di vedere Roussillon, che non avevo incluso nella mia breve vacanza in Provenza. La lavanda, i colori, i profumi… preparo la valigia, passa a prendermi che partiamo 😉

    Liked by 1 persona

    1. ciao silvia
      passa a prendermi che vengo di corsa!!!! anch io roussillon la prima volta non avevo potuto vederlo , vedrai che prima o poi ci torni e vedi il resto che ti manca. ps non ricordo se sei stata a grasse (perdonami la gaffe se l avevi gia detto e mi fosse sfuggito)… vale la pena vero? ho dovuto saltarlo e rimandarlo a chissà..un altra volta…

      Liked by 1 persona

      1. Ciao Daniela, tranquilla non me lo avevi chiesto ma anche se fosse nessun problema! Sì sono stata a Grasse un po’ di anni fa e anche se è passato del tempo ricordo che mi è piaciuta molto. Un po’ decadente ma molto affascinante. E poi ci sono le sedi di almeno tre maison di profumi, fragonard, molinard e una terza che in questo momento mi sfugge 😉

        Liked by 1 persona

  3. Anch’io adoro la Provenza, con quella sua aria romantica, le persiane azzurre, il frinire delle cicale e il profumo di lavanda nell’aria…appena posso torno lì, è un richiamo a cui non so resistere!
    Abbiamo un’altra cosa in comune oltre all’amore per la Provenza.. anch’io chiamo Chicco mio marito!
    Ciao Samantha

    Liked by 1 persona

    1. samantha che spettacolo! che bello condividere l amore per la provenza e il nomignolo del proprio compagno di vita… ps il mio ho scelto di chiamarlo così a causa del nome del mio blog (=infuso di riso: chicco…di riso… ^-^ ) un abbraccio tenerissimo

      Liked by 1 persona

  4. i post, belli come questo, letti di prima mattina, mi elettrizzano 🙂 Mi fanno venir voglia di viaggiare e di vivere con leggerezza… Una bella favola! Buon mercoledì e grazie Daniela, è un piacere leggerti

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...