cook

la natura in un bicchiere

5f6147a80dd7dde88ea2471587b0cfa0.jpg“La margherita, una bella dama in abito bianco con lunghe pieghe, con un piccolo cappello dorato sulla testa.” (Jules Renard)

 

Di fiori di camomilla ne è pieno il prato ai piedi dei meli vicino a casa mia. Mi vien voglia di portarmeli via  e di metterli in un vaso; il loro profumo mi riporta alle estati da piccola quando raggiungevo a piedi scalzi la casa delle mie cuginette e insieme raccoglievamo i fiorellini perché ci dicevamo”avremmo fatto la camomilla per dormire”. L’infuso di camomilla ero abituata a sorseggiarla durante gli studi, quando ero tesa e agitata per gli esami, l’accompagnavo ai biscottini Plasmon (quando la celiachia non sapevo colpisse me…), non so perché ma questo strano connubio mi piaceva tanto.

 

 

7850809348f87392937d4a612941783a“..il mattino è il momento giusto per predisporre cosa preparare in cucina, scegliere i fiori da mettere in vaso. ..mi piacciono i commestibili nasturzi, dalle foglie scudiformi, singolari miniature di quelle di loto..” Pia Pera, il giardino che vorrei

Il Foraging ovvero l’andar per boschi , mare e campagna in cerca  di alimenti selvaggi, come licheni, bacche, fiori selvatici ed erbe è ormai diffuso e condiviso da molti. Quello che le nostre nonne facevano quotidianamente (poiché i soldi per comprare il cibo non bastavano mai), oggi è stato riscoperto e rivalorizzato. Un universo di primizie commestibili e adatte al nutrimento umano sono lì che ci aspettano, il foraging è divertente, fa bene alla salute e è gratuito! Aggiungere fiori di nastruzio,tarassaco, girasole , rucola selvatica o violette alle nostre insalate di stagione sarà più colorato e più sano e regalerà un sapore inatteso e nuovo.

 

Ma c’è chi di questa arte  ne ha fatto una autentica scuola :si chiama infatti “veld and sea” (altopiano e mare)  la fattoria didattica di Roushanna nel lontano SudAfrica a Cape Point. Nel paesaggio duro, fatto di terra brulla e di pietre si nascondono miriadi idi fiori e piante inebrianti per colori e profumi. E Roushanna appassionata del foraging tiene corsi su come imparare a riconoscere i fiori selvatici edibili e come cucinarli. Tra le sue ricette oggi vi voglio proporre, visto il caldo torrido che ci rende debilitati e fiacchi,  un cocktail tutto estivo, alla camomilla con fiori in ghiaccio  come decoro, perché  ho scoperto che limitarsi a relegare la camomilla soltanto alla sfera degli infusi invernali è riduttivo: c’è tutto un mondo di idee golose ed estive pronto a  dar giustizia a questo umile ma prodigioso fiorellino!

 

Cocktail alla camomilla con fiori in ghiaccio di Roushanna:

Ingredienti:per lo sciroppo di camomilla:mezza tazza di fiori di camomilla, mezza tazza di miele, una tazza d acqua

Ingredienti per il cocktail: 3 cucchiai di sciroppo di camomilla,mezza tazza di spumante,una acqua tonica, un lime e cubetti di ghiaccio precedentemente preparati e congelati in freezer con fiori edibili dentro.

Preparazione: fare lo sciroppo versando fiori di camomilla miele e acqua in un pentolino portando ad ebollizione per 15 min. passare al colino e travasare in una bottiglia di vetro sterilizzata. Versare lo sciroppo e spumante in un bicchiere con l acqua tonica. Aggiungere una spruzzata di lime e i cubetti di ghiaccio ai fiori.spring-botanical-cocktails-image-by-inge-prins

Ne risulta una bevanda  paglierina rallegrata dai colori dei  fiori sgargianti intrappolati nei cubetti di ghiaccio. Un sorso di natura  da provare assolutamente come aperitivo  nelle cene d’estate che organizzerete con i vostri amici o famiglie!

Daniela

Foto pinterest,veld&sea

 

 

 

Annunci

23 thoughts on “la natura in un bicchiere

  1. Daniela mi sono innamorata! La citazione iniziale bellissima come pure il tuo racconto. Devo saperne di più su quella fattoria. Mi tornano alla mente le scampagnate con mia nonna in cerca dei tesori della terra. Con lei ho in programma di andare a rusticani! Poi… Che ricordi di margherite intrecciate x fare ghirlande di fiori. Vorrei essere li sotto i tuoi meli! Sono certa che troverei subito un motivo x essere 😃 felice solo x il fatto di ritrovarmi li! E poi quei cocktail fantastici! E che colori… Si mi sono proprio innamorata!

    Liked by 1 persona

  2. Da bimba raccoglievo gli asparagi selvatici, una erba che non so come si chiama in italiano, in dialetto era il ” Pan de cuc” ( pane del cuculo), le ortiche novelle! Che bello questo post! Grazie Daniela e buona serata! Hai sempre idee bucoliche molto delicate

    Liked by 1 persona

  3. Piccolo viaggio in SudAfrica! Grazie! Bello vedere questi mazzi grandi e delicati di camomilla nei campi.Ne vedo sempre di più nei miei giri in bici.Bene bene! Come dicevo a Moira (Caramello Salato) voglio la modalità Profumo nel pc mentre leggo i vostri articoli.Buon fine settimana tutta profumosa!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...