TRAVEL

diner en blanc

TYP-461277-4774575-cena_bianco_g“Non si vive che a Parigi, e si vegeta altrove.” (Jean-Louis Baptiste Gresset)

Ne parlai anche nel mio libro (ritrovarsi tra spighe e conchiglie) dell’evento più atteso e più imperdibile dell’estate parigina che si celebra ogni anno verso metà giugno: è “ le diner en blanc” ossia , cena in bianco. Stile e atmosfera quasi d’altri tempi ogni anno sotto il cielo azzurro di Parigi .

Tassativo il dress code: tutti rigorosamente di bianco vestiti con in mano tavoli, sedie, argenteria, vino d’annata e cibo succulento. Il flash mob forse è un tantino snob ma coinvolge tutti indistintamente, perfino i bambini. Le diner en blanc prevede un cerimoniale ben preciso: il luogo viene svelato solo all’ultimo al termine di una caccia al tesoro; Cene in bianco sono state organizzate sui marciapiedi degli Champs-Elysees, in Place de la Concorde, ai piedi della Piramide del Louvre e, nei giardini del Palais Royal, in place Vendome l anno scorso.

CaCar-OOH-LA-LA-Paris-font-b-France-b-font-Hearts-Love-Quote-Vinyl-Wall-Decal.jpgUna volta arrivati, gli invitati in 15 minuti sistemano la mise en table dando il via al pic nic, per poi andarsene via poco dopo mezzanotte senza lasciar una briciola che dia prova del loro passaggio. Tutto avviene senza alcuna autorizzazione, ed è ben tollerato dalle forze dell’ordine visto che dal 1988 ad oggi non si è registrato alcun incidente.
La cena in bianco nacque dall’idea dell’impreditore Francois Pasquier che sognava di mangiare all’aperto nei luoghi più suggestivi di Parigi. La prima cena si è svolta al Bois de Boulogne e il bianco è stato scelto per distinguersi da chi stava facendo solo una passeggiata. Oggi l’evento viene copiata in molte città del mondo e anche della nostra bella Italia.

AP511806622784_3.jpg46c6fdfcf9fa85d3b7a3b9ee161f737aApparecchiare e imbandire la propria tavola di squisitezze sotto il cielo estivo con addosso ancora la calura afosa del giorno, in compagnia di amici, familiari, colleghi, nonni e bambini fa vivere l’emozione di una Cena tutti insieme per strada all’insegna delle cinque grandi E di etica, estetica, ecologia, educazione, eleganza. Un evento a cui mi piacerebbe tanto partecipare prima o poi! Perché celebra la convivialità e il piacere di stare insieme ,semplicemente, come durante una sagra paesana , informale e allegra . Un modo per Rivivere la magia del territorio con una cena urbana che non poteva scegliere colore più adatto del bianco, il più neutro il più luminoso e il più estivo di tutte le nuances!

Daniela

Foto pinterest,ilcorrieredellasera

 

Annunci

20 thoughts on “diner en blanc

  1. Finalmente conosco le origini di queste cene in bianco che, riconosco, trovo affascinanti pur non cogliendone pienamente il senso. So che le organizzano anche a Monza e vediamo se riesciamo ad andarci quest’anno. Mi piacerebbe trovare e leggere i commenti di chi vi ha già preso parte in giro per il mondo. Poi magari guardo su internet. Grazie Dani!

    Liked by 1 persona

  2. Sai che, ora che ci penso bene, anni fa avevo letto qualcosa di simile organizzato qui nelle mie zone?
    Mi affascinava molto l’idea di creare qualcosa di libero, un momento conviviale che non rimane chiuso fra le mura, ma si apre alla città, alla natura, alle persone…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...