beauty & outfit · good vision

il mito di Jakie

3f182656e3f678263e418eaaeba4937c.jpg“Mi sono capitate diverse cose brutte ed ho anche sofferto molto, ma ho avuto anche tanti bei momenti. Il bello, il brutto, le cose difficili, la gioia, la tragedia, l’amore, la felicità formano una cosa unica, che è quello che si chiama ‘vita’. Non si può separare il buono dal cattivo e forse non ce n’è nemmeno bisogno di farlo. “ J.K.

ciak.jpg

Il 22 febbraio Natalie Portman farà rivivere al cinema il mito di Jackie Kennedy (Avevo già menzionato il biopic tanto tempo Fa ) per la regia di Pablo Larrain. Tutte siamo curiose di conoscere l’interpretazione della Portman su un ruolo così complicato e impegnativo.

download-2

L’approccio del regista a Jacqueline Kennedy non è quello di un biografo. Di  JAKIE,  Larraín abbraccia il mistero, potente e seduttivo, così femminile, così universale: quel mistero che si fa mito, e quel mito che serve alla costruzione delle icone e del potere. download

Una Jakie apparentemente fragile e insicura, la Jackie di Larrain è capace di durezza e determinazione, che nel film emergono nell’organizzazione e nella gestione dei funerali del marito alla Casa Bianca come nel confronto con un giornalista che la intervista in casa.
Vedremo al cinema una  Jackie messa in crisi e divisa  tra lo spazio pubblico e lo spazio privato. E tuttavia rimane di lei  Il mito: di una donna che ha attraversato la storia, l’ha vissuta, l’ha sofferta e  in qualche modo a piccoli tocchi gentili , l’ha trasformata.

Ma al di la di tutto ciò  Jackie Kennedy Onassis è e rimane  icona di stile senza tempo  (dopo Audrey Hepburn e Grace Kelly) che ha ancora oggi molte lezioni beauty da insegnarci. Ecco alcuni fashion tips della divina jakie:

Intramontabili i suoi tailleur bon ton con maniche a tre quarti. Il suo sarto ufficiale fu Oleg Cassini che disegnò per lei interi guardaroba, ma Jackie amava molto anche Chanel. Indossava un  tailleur rosa Chanel a Dallas il giorno dell’assassinio di suo marito.

Cappotti e ancora cappotti: (un po’ come ora fa Kate Middleton)  li amava alla follia e li portava di tutte le  fogge  e in svariati tessuti

Jackie amava molto anche gli occhiali da sole ovali, un modo utile per mascherare tristezza o talvolta lacrime.

come BB, adorava i pantaloni stile Capri, e i sandali di Canfora, calzolaio caprese che confezionava per lei dozzine di modelli.

Immancabili le Perle highlighting : Niente può illuminare un volto meglio di un paio di orecchini o di un giro di perle.

851c6566ce431760bd65c6a676cd37e6.jpgJackie non lasciava nulla al caso per quanto riguarda il suo aspetto: anche quando non si trovava in situazioni ufficiali, il suo aspetto era curato ed impeccabile. Ed amava abbinare spesso il colore del rossetto all’abito che indossava.

Se il foulard ha avuto la sua stagione d’oro negli Anni ’50 e ’60 lo si deve soprattutto a lei. Per Jakie il foulard era un espediente fashion per tener in ordine una chioma ribelle e indomabile.

Avete tutte  preso appunti?

concludo il post ricordando Jakie, al di là dello charme e dello stile,  come una dolcissima mamma ritratta spesso  in compagnia dei suoi bimbi.

Daniela

Foto pinterest e foto tratte dal film Jakie con Natalie Portman

Annunci

33 thoughts on “il mito di Jakie

  1. È’ un film. Che desidero andare a vedere! Sai che ho visitat la chiesa dove si è’ sposata jackie a Newport (USA) e al museo a Washington ho visto gli abiti che indosso’ per l’ insediamento del marito alla Casa Bianca! Mi piace molto !

    Liked by 1 persona

  2. Iconica Jakie……..Cara Daniela devi sapere che lei è stata musa ispiratrice di un grande della moda, Valentino Garravani. Per Jackie, Valentino ha disegnato anche il suo abito da sposa! Puoi trovare ulteriori notizie nei miei articoli “Valentino Garravani” e “Valentino Garravani e le sue spose”. Ciaooooooo e complimenti per l’articolo!

    Liked by 1 persona

  3. Io l’ho già visto in inglese XD lei è bravissima e per il mio amore sconfinato nei confronti della Portman mi azzardo anche a dire che è più bella dell’originale! Ci sono queste due anime contrapposte della Kennedy che mi hanno molto colpita, infatti ho dovuto fare delle ricerche per scoprire perchè prima della morte del marito si comportasse in maniera così “allegretta” e invece dopo diventa una donna col pugno di ferro. L’interpretazione della mia adorata Natalie è stupenda, come sempre!

    Liked by 1 persona

  4. Carissima Daniela, ho sempre ammirato Jackie, soprattutto perchè era una donna colta ed intelligente, indipendente e molto discreta, soprattutto riguardo alle scappatelle del marito (che erano molte). Ha saputo reagire alla tragedia che l’ha colpita ed ha saputo reinventarsi la sua vita!
    Oltre ovviamente ad essere molto elegante (anche se non bella)… e passando in rassegna le foto che hai condiviso, mi rendo conto di quanto io mi ispiri a lei per il mio abbigliamento…
    bacioni, Federica

    Liked by 1 persona

    1. cara fede, hai davvero molto gusto se ti ispiri alla grande jakie… è vero, una grande donna di polso e di coraggio e che, nonostante appunto non fosse dotata di bellezza, stile e classe ne aveva da vendere tanto da non sfigurare mai con le altre contemporanee a lei famose…
      bacio a te carissima, mi fa sempre piacere trovarti qui ❤

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...