beauty & outfit · decor

cakeboyparis

images (1).jpg“Sono diventato una sorta di  flaneur qui a Parigi. Un termine che Honoré de Balzac una volta ha descritto come “la gastronomia dell’occhio” , cioè l’arte di passeggiare e guardare  divorando ogni singolo morso di vita.” Cakeboyparis

 3e7aef385c886e1718a08d949c61dccb.jpg

Quest’anno nel blog, al posto delle it-girl ,  ho deciso di dedicare un post ogni mese  agli it-boy (siano essi trend setter, blogger, attori &co, di oggi ma anche di ieri perché no?)che più mi incuriosiscono o che più mi piacciono.

Cosa c’è di meglio che consolarsi con una “fluffosa”e goduriosa torta , se gennaio  è partito male?images (2).jpg

I dolci li fa lui, Frank Adrian Barron, meglio conosciuto dalla popolazione di Instagram come @cakeboyparis.americano-Frank-Barron.jpg

images.pngCapelli castano scuro, rigorosamente pettinati, sorriso smagliante e un abbigliamento casual chic di tendenza, Frank Adrian è  Americano, originario della California. Si trasferisce a Parigi per preparare torte sconosciute agli abitanti della ville lumière. E per cosa può impazzire un americano appena incontra la cucina francese? Il burro, è ovvio! Frank va matto per la crema al burro, una costante nelle sue creazioni pasticciere, morbidissime ed elegantemente farcite di crema e ricche di frutta e fiori come decorazione .

download-4

Laureato in Storia dell’Arte alla Berkley University (altra cosa che apprezzo di lui!)da cinque anni vive a Parigi, quando il lavoro del suo compagno li porta a trasferirsi lì. Frank, come un giovane letterario alla Baudelaire, si sente un po’ un  Flaneur, passando le sue giornate in lunghe e pigre passeggiate alla scoperta della città.

Per gioco, apre un account Instagram dove inizia a postare le torte che prepara per i compleanni degli amici e nei tea party nella sua elegante casa nel Marais. images-4Poco dopo, arrivano i primi ordini da sconosciuti e pasticcerie del posto, impazienti di gustare le spettacolari delizie di Frank. Ma le torte per ora  rimangono soltanto un hobby, da coltivare insieme ai gruppi di lettura e ai pomeriggi a base di tè, che organizza per i suoi connazionali a Parigi.

Curiosità:

c9cae316f879f2377ffe3c324cfda5be.jpgLa cosa che più gli manca di Parigi quando è in viaggio sono i croissant di Pierre Hermè.

Mentre della California rimpiange solo il mare, per il resto a Parigi c’è tutto!

imagesAma passeggiare lungo Rue Vieille du Temple alle sponde del isola di Saint-Louis in compagnia del suo amico a quattro zampe.

Ma andiamo a visitare nel dettaglio l’appartamento in cui vivono lui, il suo compagno e Parker, il loro Boston Terrier:   un total white alle pareti, un caldo color miele nei parquet a spina di pesce e un infinità   di dettagli sensazionali in ogni stanza.

americano-frank-barron-grigioamericano-frank-barron-lettoGrandi specchi appesi alle pareti riportano alla memoria l’opulenza di Versailles, caminetti impreziosiscono le ampie stanze ,

c’è spazio anche per un delizioso angolo lettura formato da una lampada e una poltrona molto minimal nei toni del grigio fumo. Frank combina gli interni classici con raffinati e moderni pezzi d’arte, colorati ricordi di viaggi esotici e particolari bizzarri, come i pompon in sala da pranzo.  Uno stile che vuol far convivere la rilassante atmosfera californiana con la bellezza di una Parigi chic.

Daniela

Foto da pinterest e dal blog di cakeboyparis

Annunci

15 thoughts on “cakeboyparis

  1. Mi piace molto l’idea di fusione degli stili, in questo caso è stata una sorta di “fortuna” poter approdare in un nuovo stato e lasciarsi contagiare dall’atmosfera, senza però dimenticare le proprie radici e facendo convivere il passato con il presente ed un pizzico di idee future; il risultato è sempre qualcosa di unico e personale.

    Liked by 1 persona

  2. Delicatezze squisite. Nulla di meglio da osservare e da leggere mentre bevo il Mio Caffè, rito che consumo con rinnovato piacere, versando piano la bevanda fumante, reggendo tazzina e piattino per portarli dalla cucina alla scrivania, sorbendo lentamente il caffè sino a che resta il suo aroma nell’aria e posso iniziare a scrivere. Superbe!
    Sabina
    http://www.cinghialealcioccolato.it diario parigino di Sébastien

    Liked by 1 persona

  3. Sembra l’attore della serie Will e Grace!Che dire della casa…adooooro angolo lettura e lampadari pon pon!forse un po’troppo bianca,luminosa per i miei gusti…ma per Parigi potrei chiudere un occhio…mi metto i miei inseparabili occhiali neri! 😉 bonjour! Bisous!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...