home

twiggy home

download.jpg

Sono sempre stata affascinata dallo stile unico, particolare, lontano da quello uniformante dettato dagli schemi. Mi sono innamorata dello shabby chic tanti anni fa, quando ancora in Italia la stragrande maggioranza mi prendeva in giro per la passione del recupero, dei mobili decapati e del total white poiché  in pochi lo conoscevano come stile. Quando poco tempo fa ho letto  su un sito di home decor la parola: Twiggy… mi sono incuriosita subito e, seppur non fosse proprio il mio stile,  l’ho trovata una declinazione del vintage molto particolare e degna di nota…Avendo voglia di condividere con voi qualche chiacchiera  di arredamento… Dopo il post di qualche mese fa incentrato sulla casa in stile Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany,

Dalani-twiggy-30.jpg

ecco un altro grande trend fatto di tempo trascorso che continua a dettare tendenza legato a doppio filo alla  prima super modella della storia, inarrivabile icona . Twiggy letteralmente: stecchino, è la ragazza grissino,timida, impacciata, con  un viso con poche lentiggini e due occhi enormi e magnetici. Un mix esplosivo e assolutamente inaspettato che diventa la perfetta rappresentazione di ciò di cui la società del dopoguerra aveva bisogno per rompere gli schemi e cercare un nuovo inizio.

f93d4b15aa8b1439ca9bd24c355f5e5f.jpg

Nata a  Londra, il 19 settembre 1949, Lesley Hornby (suo vero nome)  lavora come sciampista ma viene notata da Justin de Villeneuve, suo futuro manager e fidanzato, che intuisce il potenziale in quella bellezza androgina, controcorrente.  E nel 1966 viene consacrata come prima vera super modella della storia : L’anti pin up per eccellenza, cosi spigolosamente lontana dalle forme burrose di Marilyn Monroe, è un nuovo punto di riferimento del fashion mondiale, tanto che la stilista britannica Mary Quant la sceglie per lanciare una delle creazioni che da lì a breve rivoluzionerà il guardaroba femminile: la minigonna.

Dalani-twiggy-34.jpg

Ma veniamo al legame tra twiggy e l home decor: Una casa Twiggy è  eclettica, carismatica, colorata. Le fantasie e i colori decisi che le incorniciano il viso e ne fasciano il corpo esile e longilineo, tipiche degli anni a cavallo tra i ’60 e i ’70, hanno nel tempo lasciato un segno anche nel contesto Home and Living. Tanto che, pensando ad un arredamento Vintage o Mid-century, si può parlare di una casa in stile Twiggy.

Dalani-twiggy-36.jpg

Righe e geometrie sono ovviamente immancabili, mentre l’arredo si fa più asciutto e spigoloso, proprio come le principali caratteristiche dell’iconica fisicità di Twiggy. Pois, cerchi e colori energici, declinati in soluzioni a piena parete sono invece i perfetti richiami ad uno stile che ancora oggi fa scuola.

Grande spazio poi agli accessori, quali cuscini che giocano con cromatismi alterni tra optical e simmetria, perfettamente complementari alle monocromie di divani su palette neutre o pastello. Il legno è il materiale d’elezione, così come un altro grande classico quale il vetro. Senza rinunciare a tocchi d’estro come rivestimenti in tessuto effetto velluto

download (1).jpgE voi ? avete qualche icona di moda il cui stile lo vorreste vedere declinato nell’ home decor???

 

images (1).jpg

vi auguro un sereno week end autunnale^_^

Daniela

 

 

 

 

Foto dal sito di Dalani e da  pinterest, ill. h. stillufsen

Annunci

39 thoughts on “twiggy home

  1. Io sono per la morbidezza, in ogni ambito, la vita è già piena di spigoli, preferisco aggiungere cuscini se posso!
    Non sono una amante delle cromie esagerate a dire il vero, i pois sono la mia passione ma li amo sempre nelle tonalità calde o pastello, però quelle case geometriche arancione/giallo/verde mi ricordano tanto gli anni 70, c’era un telefilm che vedevo da piccola con protagonista una lei che era un genio della lampada, (per quanto mi sforzi ovviamente non mi ricorderò mai il titolo se non dopo aver premuto spedisci….) ecco, quello è esattamente lo stile che mi fa tornare in mente, tappeti e moquette colorati, cuscini pelosi e simili!

    Liked by 1 persona

        1. ragazze….è “Vita da Strega” ? per l’home decor…impazzisco per gli ambienti descritti nei libri “Orgoglio e pregiudizio”,”Ragione e sentimento”, stanze alte, finestroni enormi con tendaggi svolazzanti aperti verso giardini colorati e profumati, camelie, rose, … prati, boschi, alberi sotto i quali leggere…basta, vado a preparare il pranzo…un tè profumato nel salottino, vicino al camino schioppppetttttante, con uno scialle sulle spalle, rigorosamente ricamato da me,…;) baci…vado che il soffritto mi attende.

          Liked by 1 persona

          1. Era strega per amore! Che poi, strega perché? Lei era un genio, aveva anche la lampada…..va beh comunque proprio quella!!
            Concordo anche nell’amare le atmosfere romantiche e retrò, finché si può sognare, facciamolo alla grande!
            Corri o il soffritto diventerà un brucitto 😁!!!!

            Liked by 2 people

  2. Carino… ma, dopo averci riflettuto molto, se proprio potessi avere una casa arredata come dico io, vorrei tanto un arredamento tra lo Stile Liberty e l’Art Deco, hai mai visto il telefilm di Poirot? Ci sono delle case con degli arredamenti da sogno… .
    Bacioni cara Daniela

    Liked by 1 persona

    1. certo che li ho visti i telefilm di poirot!altra cosa in comune che abbiamo io e te! amo anch io tantissimo gli interni, così curati, così elegnati ma accoglienti al tempo stesso..pure io lo stile twiggy nn lo vorrei in casa mia, se non a piccolissime dosi!bacio cara fede:)

      Mi piace

  3. Io sono per le nuances delicate e neutre ma questo stile mi ha fatto tornare in mente le riviste Rakam di mia nonna degli anni ’70, in cui c’erano cuscini fatti a maglia o ad uncinetto che riproducevano proprio queste geometrie e questi colori! Un abbraccio grande e buon we, Daniela

    Liked by 2 people

  4. Io ho avuto la mia fase ” fiocchi e fiori secchi bidermaier” la mia fase ” quadri e cornici”, ora sono nella fase ” che butterei tutto dalla finestra e farei una casa vuota”… Ho eliminato tantissimo, tutti i quadri, ma sono rimasti i tappeti persiani che tanto piacciono a mio marito è che io metterei in cantina!!! Lo stile shabby mi piaceva ma ora lo trovo inflazionatissimo, troppo….tu sei sempre ” avantissima” …

    Liked by 1 persona

    1. vero sullo shabby ti do ragione troppo inflazionato ora putroppo:( mi consolo allora a sentire che anche tu hai le tue fasi:) ps.. i tappeti tienili dai per amore di Frank:) bacio cara e buon sabato sera…

      Mi piace

      1. quanto mi dispiace, dani… spero non ti dispiaccia se ti chiamo così. 😉 non piace neanche a me il raffreddore… non conosco la crema al timo, ma la tisana al miele dovrebbe essere un bel rimedio. buon proseguimento di we anchea te 🙂

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...