ARTS & BOOKS

un anno in Provenza

5ae60a58e00c313ee7d983aff1055e40.jpg

Era situata sopra la strada che corre fra i due medievali villaggi collinari Ménerbes e Bonnieux, alla fine di uno sconnesso sentiero fiancheggiato da vigneti e ciliegi”. Era un mas, cioe’ una fattoria, costruita con pietre del luogo, a cui duecento anni di vento e sole avevano conferito un colore tra il miele e il grigio chiaro.” Un anno in Provenza di P. Mayle

 

albin veselka.jpg

Bentornate/i,

Continuano i miei consigli di lettura estiva con un libro che dedico a tutte le persone che percorreranno, durante le vacanze, chilometri lungo la costa del sud della Francia, nel cuore della Provenza, terra di smisurata bellezza..(prima o poi ci dedicherò un post fatto bene corredato dalle mie foto e impressioni di viaggio ricordando l’estate 2015)

images (1).jpg

…stavolta si tratta di un romanzo, best seller  adatto a chi ama leggere, assaporare e viaggiare: UN ANNO IN PROVENZA –

download.jpg

di Peter Mayle (scrittore inglese famoso per ambientare i suoi libri in Provenza e per aver scritto UN OTTIMA ANNATA, divenuto poi il celebre film con Russel Crowe e Marion Cotillard, uno dei miei film preferiti!!!)

images.jpg 03615003.jpg

****************

trama: Il protagonista di UN ANNO IN PROVENZA  e’ proprio Peter Mayle, il quale dopo quindici anni di duro e frenetico lavoro nel mondo della pubblicità in una città grigia e caotica come Londra, decide di cambiare vita.Qui  Peter  con la moglie e due cani, nella bella Provenza acquista  una fattoria da ristrutturare tra Menerbes e Bonnieux, della quale s’innamora in un freddo pomeriggio di vacanza di Gennaio. Dopo tutto lo stress subito durante gli anni di lavoro, Peter sogna una vita rilassata, da dedicare a lunghe passeggiate e alle sue piu’ grandi passioni, mangiare e scrivere. Ma non tutto va come previsto: da vero gentlement anglosassone pragmatico e freddo si trova ad affrontare una realta’ ai suoi occhi troppo bizzarra e sorprendente, ed i lavori di ristrutturazione procedono lentamente a causa di operai che, piu’ che ordinare, mettono a soqquadro tutto e scompaiono improvvisamente lasciando i lavori incompleti.
Ma Mayle abbandonera’ presto le sue ritrosie nei confronti di questo nuovo mondo e si immergera’ totalmente nei ritmi della Provenza e degli stravaganti personaggi che incontra durante il percorso: dall’idraulico Menicucci, appassionato di clarinetto, al cacciatore Massot, che non vede di buon occhio i tedeschi, al vicino Faustin, il quale lo coinvolgera’ in un’impresa vinicola.
Mayle ci guida attraverso i sapori della cucina francese, i colori della natura e i delicati vini del Sud della Francia, e ancora i caratteristici mercatini di paese, descritti con molto cura come le feste, le abitudini tipiche .

e28f6591ff09753caec0743074324935.jpg

Il best seller è diviso in 12 capitoli quali sono i mesi dell’anno. E la bellezza del libro sta anche nel cogliere mese dopo mese i cambiamenti della natura e della abitudini e consuetudini all’interno del quadretto agreste qui sapientemente rappresentato. Il lettore viene aggiornato capitolo dopo capitolo sull’evolversi dei mutamenti subiti all’abitazione, se posso avanzare una critica, l’unico aspetto per me negativo dell’opera è un po’ la pesantezza nel riportare , a volte con esagerata dovizia di particolari , ogni singolo lavoro rivolto alla casa. La storia personale un po’ si perde nel romanzo che cede il passo al diario di bordo.
La scrittura è scorrevole, molto ironica , ed è facile immedesimarsi nel protagonista desideroso di terminare i lavori ma messo continuamente a dura prova da temporeggiamenti e imprevisti dei suoi operai (famosa  l’ espressione : “normalment “ riferita ai canonici 15 gg dei francesi prima di cominciare un lavoro!)

È un libro che ho letto tanti anni fa apprezzandolo discretamente  ma sono certa che se lo rileggessi ora, dopo che la Provenza l’ho visitata anch’io di persona, mi farebbe un altro effetto, forse mi sentirei più coinvolta e immancabilmente anche più nostalgica (in Provenza ci tornerei subitooooo!!!!)…79f5726b1c5d0d9271a85529b4234bc9.jpg

 

Al prossimo post

Daniela

 

Foto tratte da pinterest

 

Annunci

20 thoughts on “un anno in Provenza

  1. Ciao Daniela, la Francia mi ha sempre incuriosito, anche se non ho mai avuto l’occasione di visitarla: il libro sembra molto interessante, sia da leggere prima di un viaggio in Provenza, sia dopo, per riassaporare la bellezza dei luoghi visitati…
    Buona serata 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...