cook

il crumble di albicocche di Laurel

708b23cbdbef9d7db9335d8264c5dcf5.jpg

Nell’immaginario collettivo la cucina americana si associa spesso a piatti goduriosi , scenografici ma poco sani e iper calorici. Basta conoscere Laurel Evans per cambiare idea!

download (1).jpg
laurel

Food blogger, scrittrice e conduttrice televisiva, è una giovane donna texana  cresciuta nello storico ranch di famiglia che a 17 anni è  partita in autostop per visitare tutti gli Stati Uniti. Dal 2004 vive e lavora a Milano.

L’incontro con la cultura europea e in particolare con la cucina italiana le hanno fatto capire quanto poco conosciuta e malamente imitata fosse la cultura gastronomica statunitense oltreoceano tanto da spingerla a scrivere più libri sulla cucina tutta stelle e strisce.download (5).jpg Guardiamo i loro film, amiamo la loro musica, ma non abbiamo ancora capito cosa mangiano gli americani … L’America a tavola è sì un meltin’ pot di sapori provenienti da tutto il mondo come la sua gente  ma le ricette sono tutt’altro che sregolate e confuse.

Laurel trova forme e gusti che seducono sia gli occhi che il palato. Leggere i suoi libri spesso  si finisce quasi col dimenticare che sono, soprattutto  utili manuali di cucina.American Bakery ha una copertina che fa venir voglia di divorare in fretta tutto fino a stare male! Quelle vaporose e scenografiche “ tortone “ dove la panna e il cioccolato vengono distribuiti a go go !!! il comfort food americano per me ha la forma e il sapore di una “pie” così! 0df21d32c82a8743b282311c5f49553d.jpg

Ho scoperto Laurel in una puntata di qualche anno fa dei Menu di Benedetta Parodi : mentre cucinava la Mississippi Mud Pie e mi ha  subito incuriosita !oggi però non vi propongo questa torta cioccolatosa quanto peccaminosa(in termini di zuccheri!!!) prediligendo una ricettina sana ma ugualmente golosissima a dimostrazione che le torte americane non sono solo burro d’arachidi , glassa  e tante calorie !

cf0b3dc2587cb2874f3644f9eb25ce53.jpg

Vista la stagione, ecco un  crumble di albicocche vivace e profumato, dalla consistenza un poco più tenera grazie all’aggiunta, nell’impasto, di farina di mandorle.

download (2)images (1)

Adoro la farina di mandorla, personalmente la addiziono alla farina di riso e mais spesso nelle mie torte senza glutine.

01f37ae7d38ef11abf2daaf0328cbcec.jpg
esempio di crumble

Il crumble è tipicamente un dolce inglese più che americano, apparentemente facile per la velocità nel miscelare il burro alle farine e alla frutta secca, è invece complesso e minuzioso nella preparazione poiché se si vuol ottenere un risultato “gradevole al palato” è necessario trovare il giusto equilibrio tra tutti gli ingredienti “secchi”.

0dc671e1d0bf487c3154a3c9b2d53ae1.jpg

Ho scelto le albicocche poiché sono nel loro momento migliore, in questo periodo, già nel mio frutteto stanno maturando a vista d’occhio, neanche il tempo di raccoglierle che finiscono già a terra polpose e morbide. Ecco la ricetta di Laurel:

 CRUMBLE DI ALBICOCCHE E MANDORLE

PER IL CRUMBLE
  • 100 g di farina 00
  • 50 g di farina di mandorle (o di mandorle tritate finemente)
  • 1 pizzico di noce moscata grattugiata
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di miele
  • 70 g di zucchero (va bene anche lo zucchero di canna)
  • 125 g di burro freddo, tagliato a cubetti
PER LA FRUTTA
  • 900 g di albicocche fresche, snocciolate e tagliate in a metà
  • dai 50 g ai 100 g di zucchero, a piacere
  • 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 1 cucchiaino di amido di mais
  • 1 pizzico di sale

Scaldate il forno a 200°C. Imburrate una grande pirofila e mettete da parte. Unite la farina con la farina di mandorle, noce moscata, sale, 70 g di zucchero. Unite la farina con la farina di mandorle, noce moscata, sale, 70 g di zucchero e miele nella ciotola di un robot di cucina con la lama di metallo. Azionate a scatti il robot per mescolare il tutto. Quindi unite il burro freddo e azionate nuovamente il robot un paio di volte per ottenere un composto sbricioloso e non omogeneo. Irrorate con qualche goccia di acqua fredda e mescolate con una forchetta senza amalgamare troppo l’impasto. Trasferite nel freezer per 10 minuti oppure nel frigorifero per almeno un’ora (o fino a 2 giorni). nel  frattempo, preparate la frutta: unite l’albicocche con i 50 g di zucchero, la scorza e il succo di limone, l’amido di mais e il sale. Assaggiate per la dolcezza e aggiungete altro zucchero se necessario. Trasferite la frutta dentro la pirofila imburrata cospargete il crumble sulla frutta, in modo da ricoprirla completamente. Infornate quindi nel forno già caldo e cuocete a 200°C per circa 30 minuti. Lasciate raffreddare leggermente il dolce prima di servire.

apricot-crumble-660x440.jpg
dal blog di laurel

Se vi interessa scoprire il suo mondo culinario (e non solo!) ecco il link al blog:

http://unamericanaincucina.com/

buon appetito e arrivederci al prossimo post images (2).jpg

Daniela

Annunci

23 thoughts on “il crumble di albicocche di Laurel

  1. Argh le ho comprate proprio poco fa le albicocche mannaggia devo imparare a non mangiare prima di leggere il blog 😭 ora non mi bastano di certo per provare a fare questo dolce 😞
    Consistenza davvero inusuale per i dolci”nostrani” ai quali sono abituata ma davvero curiosa e interessante da provare per un gusto nuovo…

    Liked by 1 persona

  2. Che buono, Daniela! Il crumble è uno dei miei dolci preferiti, anche perché mi riporta alla mente bellissimi ricordi… il primo viaggio in America… ma il tuo crumble con le albicocche mi sembra ancora più goloso di quello alle mele! Appena trovo delle belle albicocche mature, lo provo 🙂
    Grazie della ricetta e buona giornata!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...