ARTS & BOOKS · TRAVEL

i collage di Anastasia

images.png

“In viaggio per città e paesi, faccio fotografie agli edifici, ai negozi, nei mercatini e bar, osservando la vita di tutti i giorni per costruire il senso del luogo. Le sensazioni che scaturiscono da questa ricerca diventano una serie di collages”. (Anastasia Savinova)

“Genius Loci” era per i latini la divinità di un bosco o di un villaggio;  oggi  è divenuta un’espressione adottata in architettura  per esprimere lo spirito di un luogo. Con la locuzione di genius loci si intende individuare l’insieme delle caratteristiche socio-culturali, architettoniche, di linguaggio, di abitudini che caratterizzano un luogo, un ambiente, una città.

E parto da qui oggi per presentarvi ANASTASIA SAVINOVA (classe 1988) ,un artista eccentrica e dal gusto creativo senza confini , che vive e lavora in Svezia. la particolarità dell’artista  sta nell’ individuare le differenze e le analogie tra i vari luoghi di abitazione , sbirciando dalla finestre  per poi tagliare e cucire…Creando  serie di collage fotografici, originalissimi e molto curiosi.

Nascono così case fatte di case, l’immagine integrale emerge dalle informazioni visive e una dozzina di associazioni. Un’unica grande “costruzione” figura in ogni collage ed è composta da numerosi edifici tipici di quel determinato paese o città, nella loro connessione con la terra e lo spirito del luogo”.

download.jpg
un collage esempio di anastasia

E questo stile a me un po’ ricorda l’artista Hundertwasser di Vienna. E’ lontano il viaggio che ho fatto a Vienna eppure L’Hundertwasserhaus è una delle cose che più mi è rimasta impressa. Un allegria infusa sugli innumerevoli appartamenti costruiti su varie strutture usando le linee morbide senza alcun spigolo. Un esplosione di colori sulle facciate decorate anche con ceramiche. Anastasia ricorda Hunderwasser per  l’accostamento variopinto di differenti materiali e colori.

Ecco proposti alcuni collage della Savinova:

Dedicato alla Francia: i colori delle imposte al pianterreno sono quelle della Provenza sui toni azzurro e lavanda, mentre le terrazze chic a metà collage fanno pensare al Ritz e ad altri hotel di lusso parigini

france.jpg

Dedicato all’Italia: in black and white tipicamente anni cinquanta ricorda i film di Fellini, con le case del neorealismo dai muri scrostati mentre gli archetti rimandano ai fasti della Roma imperiale

italy.jpg

 

Dedicato all’OLANDA: tutto si sviluppa in altezza proprio come l’architettura delle abitazioni olandesi

olanda.jpg

Dedicato alla Spagna: a metà collage emerge l’architettura moresca nelle  trifore che rimandano all’Andalusia mentre i panni steli sul filo in terrazza (più in alto) fanno pensare agli appartamenti di periferia catalana

spain.jpg

Dedicato alla Svezia: l’artista ha inserito neve e bosco a caratterizzare il clima del luogo a lei caro. I tetti e i colori delle abitazioni sono tipici dei Paesi scandinavi.

svezia.jpg

Dedicato a Copenaghen: Anastasia ha aggiunto il mare come elemento caratterizzante della città  ; s’intravede il porto dove attraccano le navi mentre le insegne sui muri ricordano un po’ quelle dei negozi nei villaggi dei pescatori.

copenaghen.jpg

Per chi fosse interessato a questo modo originalissimo di fare arte,  la Savinova vende on line i suoi collage.

Al prossimo post

Daniela

Annunci

19 thoughts on “i collage di Anastasia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...