cook · good vision

uova di Pasquetta

 

IMG_5762
DA VIBEKE

“L’uovo ha gran sostanza che serve da pietanza” (detto popolare)

La tavola della Pasqua ricalca quelli che sono i colori della natura che si risveglia a primavera, scongiurata ormai la monotonia in agguato. Accanto  alle uova  di cioccolato nelle loro  innumerevoli varianti, deliziose con i  loro ghirigori artistici di glassa e con dentro una sorpresina che  per i più piccini da senso alla festa , fanno comparsa le uova vere e proprie declinate  in mille ricette diverse (dalle omelette a quelle sode e farcite di ogni ben di Dio,  fino alle vellutate verdi arricchite da piccole uova di quaglia ).

Oggi  è Pasquetta e  tanti avranno caricato la bici nell’auto, riempito il cestino pieno di frutta e torta Pasqualina  avendo programmato il classico pic-nic sull’erba…

A Chi invece resta a casa e  non rinuncia alla tavola apparecchiata e il suo sontuoso pranzo di festa ecco una proposta leggera, primaverile , pasquale: LA CARBONARA VEGETARIANA…

E da qui il mio collegamento (lo ammetto forse un po’ forzato)  al  film con  Julia Roberts, MANGIA, PREGA, AMA. Per chi se lo fosse perso, è tratto dall ‘autobiografia della Gilbert e parla di Liz (Julia Roberts ) trentenne che ha tutto ciò che una donna può sognare – un marito, una casa e una carriera – ma  è insoddisfatta e alla ricerca di cosa desidera veramente dalla vita. Appena divorziata Liz decide di allontanarsi e intraprende un viaggio intorno al mondo per ritrovare se stessa. In Italia riscopre il piacere di mangiare; in India arricchisce la sua spiritualità e, inaspettatamente, a Bali ritrova il suo equilibrio interiore grazie al vero amore.

eat-pray-love-movie.jpg

Una pellicola che ho amato per molti motivi. Perché Julia è un artista anche quando interpreta la donna e il suo rapporto con i piaceri della buona  tavola rendendo oltretutto  omaggio alla bellezza dell’ITALIA senza cadere (ed è facile farlo) per forza nello stereotipo pasta pizza mandolino .Una donna che ritrova l’appetito per la vita  imparando l’ozio di una mattinata scaldata dal sole romano (il famoso dolce far niente insegnato a lei dal bellissimo Luca Argentero!) , godendosi tutta la genuinità di una pasta con in mano  un giornale da leggere in tutta calma. Nel film si vede la Roberts addentare con voracità  un trancio della nostra inimitabile pizza, in estasi assaggiando un diplomatico , leccarsi fino alle dita un gelato cremoso ma mai gustare una carbonara vegetariana.

Il collante tra carbonara e film “Mangia prega ama” sta nel fatto che è il piatto  prediletto dalla signora Gilbert (scrittrice del libro). Ho scelto di parlarne  perché mi piaceva l’idea dell’utilizzo delle uova :

6067b5fd1e3c04e27c164ca0ee7d7563

un cibo modesto e quasi timido ma nello stesso tempo genuino e nutriente, facilmente reperibile e  che si presta, nella sua versatilità d’impiego, alle mille reinterpretazioni di ognuno di noi. Risultando buonissimo tutte le volte. Poiché è ancora la semplicità che  premia. E l ‘ho voluto abbinare alle primizie di stagione come gli asparagi e le zucchine in un giorno di festa come questo. Carbonara non fa solo rima con grasso e pancetta, la sua declinazione veggy la trovo golosissima e coloratissima…

 

Ingredienti per 4 persone: 400 gr di spaghetti (fate voi il tipo che prediligete)  3 zucchine, un mazzetto di asparagi, mezza cipolla, 4 uova (2 intere e 2 tuorli), 100 gr di pecorino, olio, sale e pepe 

images  images (4)

preparazione: mettete a lessare in acqua gli asparagi e una volta quasi cotti uniteli alla cipolla tritata finemente e alla zucchine tagliate a rondelle cuocendo il tutto in una padella unta d’olio. Mettete a bollire l’acqua salandola per la pasta quindi buttate la pasta ad ebollizione.  Fin che cuoce, preparate la salsa con le uova il pepe il pecorino sbattendo gli ingredienti energicamente insieme. Scolate la pasta e conditela unendo  la verdura e la cremina all’uovo. Potete sostituire il pecorino con la ricotta salata in alternativa, il risultato sarà goloso ugualmente!

4322c511f649a996b1e2c88a6ab1c2a1.jpg

La carbonara inpiattata nel servizio quello buono per le occasioni speciali,  farà mostra di sé e dei suoi allegri colori,  in una tavola  abbigliata a festa tra ovetti scenografici  e fiori primaverili . Sarà buonissima se gustata en plein air , sotto un pergolato, in compagnia della vostra famiglia o di chi vorrete come ospite per condividere la spensierata allegria di Pasquetta.

 

images (8)

images (10)

Al prossimo post

Daniela

 

Ps. Immagini da pinterest

 

 

Annunci

25 thoughts on “uova di Pasquetta

          1. Sai, basta che raccogli poco e, se non conosci, separi i vari titpi: il giorno dopo vai all’ASL dove c’è un centro micologico e li fai vedere . Ho fatto anch’uo così, le prime volte raccogliewvo soltanto porcini e mazze di tamburo, ora ho ampliato ma rimanendo sempre su specie che siano buone sennò mewglio lasciarle che mangino i caprioli/cinghiali/uccellini/lumache 🙂

            Liked by 1 persona

  1. Questa tavola colorata é bellissima x un pic-nic tutti insieme. Molto rimantica e come hai scritto tutto in stile “natura”. Gli asparagi li amo alla follia: se mi passi un bel piatto di spaghetti ti cedo un dolcetto al limone 🙂 li ho preparati x il pranzo in famiglia di oggi e tra un po’ li pubblico. Buona pasquetta e grazie x questi bellissimi post pieni di idee!

    Liked by 1 persona

      1. carissima, grazie mille! Sto per pubblicare il post dei miei dolcetti per il te o la merenda. Nel post ho parlato del te e di un aneddoto legato alla sua nascita. Spero non ti dispiaccia ma visto che ho tratto ispirazione da te ho inserito il tuo link per maggiori approfondimenti sul tema te stile Alice! Se la cosa non ti piace dimmelo che cambio la mia introduzione 🙂 Un caro saluto.

        Liked by 1 persona

  2. Questa carbonara vegetariana mi ispira moltissimo… per quanto possa sembrare semplice, un piatto di pasta con le verdure per me è un pasto da re! Spero che tu abbia trascorso una Pasqua serena!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...