mybook

Ancora a proposito del mio libro…

0130bbd239b1df4f46f1e04e1f8b9e08

“Scrivere non è niente più di un sogno che porta consiglio…” Borges

Bentornate/i amiche/ci,

Prosegue l’appuntamento con il mio libro… altri piccoli “morsi” solo per voi lettori….

come sempre per arricchire la narrazione mi sono servita di alcune immagini trovate su pinterest e sul web in  per aiutarmi e aiutarvi a dar un corpo e una forma alla storia e ai miei personaggi anche se poi sarà sempre l’immaginazione di ogni lettore a dare un volto personale ai protagonisti…

ecco di seguito un estratto del  capitolo 4  .

….“La sera dopo il corso Monica decise di fare due passi prima di dormire. C’era la luna piena a specchiarsi nelle fredde acque della Senna, una luna che sporcava di vibranti tocchi di luce le guglie e i pinnacoli di Notre Dame. Monica si godeva lo spettacolare quadro di Parigi di notte nel silenzio invernale.

images

In piedi ad ascoltare la voce del vento sentì ad un tratto un soffio dietro l’orecchio.

97562c972b65a1cdc9f5b4c7d3732f9c.jpg

Si girò di scatto, un po’ timorosa, per controllare cosa fosse. Ma non c’era nessuno. Risistemò il bavero del cappotto stretto fino al viso, decidendo di tornare a casa. Per terra, una spiga di grano matura.  Ma come poteva trovarsi lì, a dicembre? Istintivamente Monica la raccolse esplorandola. Era calda e profumava di pane. Trovava tutto strano, ma era il mistero di una notte dove la luna illuminava con tutta la sua luce solo la città più romantica del mondo.

Quella notte Monica non fece in tempo a mettersi in tasca la spiga dorata perché qualcuno di soppiatto gliela rubò di mano. Vide l’ombra di un uomo proiettarsi sull’asfalto. L’uomo della spiga mise una  mano intorno ai fianchi di lei invitandola, con una lieve torsione del busto, a voltarsi verso di lui, per vederne il volto.

Un lampioncino sulla strada si bruciò e la luna brevemente fu travolta dalle nuvole. Mentre tutti dormivano già, Parigi spiava un uomo e una donna cinti in un abbraccio a scambiarsi un lungo bacio che sapeva di neve. Sullo sfondo qualche foglia morta, colpita dal vento, cadeva sulle acque della Senna che dolcemente scorrevano a valle.

d1099fcf94daa93c3d984658e7aca4ebf6b3d1ab56a291e5d199f2d94c3198ee

f1479929335e7bbf32d4b79f65ce7dde.jpg

Monica al risveglio fu rapida nel cercarsi dentro le tasche se c’era. Frugò anche in quelle del cappotto ma non vi trovò nessuna spiga da nessuna parte. Allora era tutto vero? Era accaduto davvero che un uomo gliel’ avesse rubata e le avesse dato un bacio per scomparire un momento dopo?”  …..

1ea87c3687f7c91982341ada426bed9d

********************************************************

spighe.jpg

Vi ricordo nel caso foste interessati all’intero romanzo,

http://www.lulu.com/shop/daniela-gambarin/ritrovarsi-tra-spighe-e-conchiglie/ebook/product-22526080.html   qui potete cliccare per avere la vostra copia gratuita…

buona lettura

Daniela

Annunci

5 thoughts on “Ancora a proposito del mio libro…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...