TRAVEL

quel famoso balcone

download (5)

“Voria cantar Verona….  Voria portarve soto a una finestra granda, a colonete che se racomanda a quei due che passa, che no i volta via sensa guardarla, sensa far dimanda de qual vecia casada eco, la sia, ci sia mai quel paron che la comanda. Da là  drento Giulieta discorea co Romeo, col so dio, col so signor; e l’era tanto el ben che i se volea che no gh’è omo no gh’è pianta o fior che possa dirlo! “   …. Berto Barbarani

20160221_121757
foto mia

(statua bronzea  dell’artista pensoso rivolto verso il centro di Piazza Erbe)

20160221_121652
foto mia, particolare
berto-barbarani
berto barbarani

E’  lo sguardo sensibile e profondo di  Berto Barbarani,  (1872-1948) illustre  poeta dialettale veronese , che ci accompagna in un viaggio, quasi onirico, che ha come meta il paradiso dell’Amore.

 

d5fda6018e797ac88d939d4d7fab3e1c.jpg

Un terrazzino, di una casa appartenuta all’ eroina che in nome dell’amore rese immortale la sua storia, così commovente e toccante, così fugace, giusto lo spazio di poche ore; Sto parlando di  Giulietta, la donna che è “fatta della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni”  e della sua casa,  tanto agognata  da tutti gli inguaribili romantici che potrebbero vivere solo d’amore e di margherite…

20160221_122155
piazza erbe foto mia

bici.jpg

A pochi passi da Piazza Erbe, sotto di noi l’acciottolato sdrucciolevole a farci vacillare, o forse è solo l’emozione che ci fa lievemente perdere l’equilibrio e lo sguardo già si perde nella miriade di nomi iscritti sul muro, profusione dell’amore in tutte le lingue e in tutti i colori del mondo. (Impossibile controllare se i nomi di me e Chicco sono ancora là, c’è da perdere la vista a cercarli!).

7a35f173703050a8b0e9e65f158f736d.jpg

E poi Lei, Giulietta , deliziosa fanciulla sul bronzo, un po’ indispettita e offesa per colpa dei turisti che file interminabili stanno là, nell’intento di far una foto con la mano al seno suo. Povera Giulietta,  essere ripetutamente accarezzata nella parte così vicina al cuore, che inaccessibile dovrebbe rimanere, così intima, così privata. La celebrità ha il suo caro prezzo…

cassa20160221_150650

E la Bella Fanciulla volge lo sguardo a pochi passi dal cielo, al suo celebre balcone dove l’impavido Romeo, in un epoca ormai lontanissima, s’avvicinava a lei in sospirati affanni, a rischiarare di una luce nuova le lunghe notti dapprima così anonime, “favellando” soavi parole e   professando il suo onesto e smisurato amore, senza limiti, fino alla morte.

************************************************************

Leggenda e verità così vicine quasi da toccarsi in tanti punti… Nella storia sono esistite effettivamente due famiglie i Montecchi e Capuleti (il nome esatto è però Cappelletti): dei Cappelletti si ha conoscenza della loro presenza fino agli anni della permanenza di Dante a Verona  nella casa di Giulietta, situata in prossimità di piazza Erbe , dove la loro presenza è testimoniata dallo stemma  del cappello sulla chiave di volta dell’ arco  di entrata al cortile della casa.

images (2).jpg
stemma del cappello

I Montecchi, importanti mercanti ghibellini veronesi, furono veramente coinvolti in lotte sanguinose per il controllo del potere ma nella realtà non si hanno notizie di rivalità con i Capuleti.

 

download (3).jpg
hayez

Oggi L’aspetto della casa e dell’edificio attiguo, nato per ospitare il foyer del Teatro Nuovo, è stato modellato fra nel 1940 (sotto la direzione di  Antonio Avena)  tramite una serie di fantasiosi restauri voluti per ricreare l’antica scenografia medioevale, ispiratosi al famoso dipinto ottocentesco di Hayez  L ULTIMO BACIO DATO A GIULIETTA DA ROMEO.”

b1ab3fdf2aca5ee04c7df0a8cf5463b0

L’interno della casa purtroppo non mantiene più l’aspetto dell’epoca, ma una visita è consigliabile comunque. Salendo le scale lignee che collegano i diversi piani, un silenzio solenne  regna sovrano,  forse qualche reminiscenza dell’amore tanto cantato in un epoca ormai perduta.

juliet

Ma è nel giorno degli innamorati, a San Valentino,  che in casa di Giulietta le famose lettere alla bella  Capuleti, provenienti dalle tante innamorate di tutto il mondo, vengono raccolte in una mostra allestita dall’associazione culturale che promuove le attività letterarie legate al mito dei due sfortunati innamorati Veronesi: il  Club Di Giulietta.

Curiosità: se girovagate in MarienPlatz a Monaco di Baviera, sotto l’arco del museo del giocattolo troverete una statua di Giulietta (ricordo di essermi fatta una foto con lei!), donata dalla Città di Verona a Monaco, in quanto città gemellate.

*****************************************************

E se volete sapere come va a finire vi aspetto nel prossimo post a novellarvi altri storie e altre consuetudini legate  al mito Giulietta e Romeo…

Daniela

Annunci

27 thoughts on “quel famoso balcone

  1. Verona non l’ho mai visitata sinceramente. Anni fa lessi di questo luogo dedicato a Giulietta dove raccoglievano e rispondevano alle lettere che potevi inviare, mai ricevuto risposta. Ci si rimane davvero male quando dicono una cosa e non la mantengono:-(

    Liked by 1 persona

  2. Bellissima la casa di Giulietta, la ricordo ancora con piacere! Forse lo hai visto, ma qualche anno fa era uscito un film molto carino la cui storia era legata alle lettere d’amore spedite presso la casa di Giulietta, s’intitolava “Letters to Juliet”, molto carino anche lui! 🙂

    Liked by 2 people

  3. Leggendoti, … mi ha venuto in mente:
    “Senza cultura e la relativa libertà che ne deriva, la società, anche se fosse perfetta, sarebbe una giungla.
    Ecco perché ogni autentica creazione è in realtà un regalo per il futuro.” – Albert Camus
    Complimenti 🙂
    Buona notte

    Liked by 2 people

  4. Bellissima Verona, e meraviglioso il famoso balcone. Non ho mai visitato l’interno della casa di Giulietta, ma mi hai fatto venire la curiosità.. se dici che si respira un’atmosfera particolare, varrà sicuramente la pena 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...