cook · my home & me

stregata da un liquore

stregai

Leggevo in questi giorni  su alcuni blog,  nelle ricette relative al carnevale, l’impiego dello Strega. Lo conoscete lo Strega?

La ricetta dello Strega è ancora segreta, custodita gelosamente dalla casa produttrice, ma sappiamo che è un liquore  naturale ottenuto dalla distillazione di circa 70 erbe e spezie provenienti da ogni parte del mondo tra cui : la cannella di Ceylon, l’Iride Fiorentino, il ginepro dell’Appennino italiano, la menta del Sannio, che cresce spontaneamente lungo i fiumi della regione. Il suo caratteristico colore giallo deriva dall’aggiunta del prezioso zafferano al distillato di erbe aromatiche. Lo si prepara lasciandolo  per un lungo periodo in tini di rovere per ottenere una perfetta sintesi di tanti differenti aromi, ricavando così un distillato dalla gradazione di 40%vol.
il suo gusto è molto aromatico e vellutato, ideale per ogni momento della giornata, apprezzato liscio o ghiacciato può far bella figura anche come accompagnamento di gelati e macedonie.

strega  ciocc.jpg
 L’origine del nome risale ai lontani tempi antichi  densi di  narrazioni popolari. È infatti Nel 1860 , che evocando un’antica leggenda che narra la città di Benevento quale ritrovo di tutte le streghe del mondo, la famiglia Alberti  proprietaria di un caffè al centro della città di Benevento e abili commercianti di vino, fa nascere  il Liquore Strega.

Ma il successo del brand è stato raggiunto anche grazie all’attenzione con cui Strega Alberti ha sempre curato la propria comunicazione, affidandosi ad artisti del calibro di Marcello Dudovich e Fortunato Depero, il cui contributo alla storia della grafica è inestimabile.

Negli anni 30, Strega Alberti punta sulla pubblicità alla radio, nuovo mezzo di comunicazione per quegli anni, con degli sketch radiofonici.

Dalla radio alla televisione il passo è breve: il liquore strega è tra i primi prodotti pubblicizzati al Carosello.

sylva
s. koscina

Testimonial d’eccezione è l’attrice Sylva Koscina, che presta il suo volto per le campagne pubblicitarie in cui appare il vincente headline “Il primo sorso affascina, il secondo Strega”.

208915129367325
Strega Alberti è stata tra i primi a capire l’importanza del product placement cinematografico: nel 1940 il liquore appare nel film “Kitty Foyle”, e successivamente anche in film come la “Ciociara”, “Ieri, Oggi e Domani”, “Pane e Tulipani” fino ad arrivare ai giorni nostri con il film “Made – due imbroglioni a New York”.

kitty foyle
dal film kitty foyle

Strega non è solo liquore  ma anche una serie golosa di dolci tra cui il torrone, il cioccolato e i prodotti da forno.

**************

L’ inconfondibile bottiglia lunga dal  colore giallo vivace non mancava mai nell’armadietto dei liquori nella mia casa quand’ero bambina. Era il liquore preferito dalla nonna Angelina e i suoi nipoti solevano regalarglielo per l’ultimo dell’anno (che fatalità combaciava con il suo compleanno). ♥

La strega è anche adoperato come bagna in molti dolci. Nonna era innamorata di una torta che una sua lontana cugina (ai tempi in cui era ancora una donna nubile),  dalle origini emiliane mi par di ricordare, era solita cucinare. La chiamava la torta con le tagliatelle. Ora : la ricetta aihmè è andata perduta, ma ricordo vagamente che si trattava di una sorta di frolla con crema alle mandorle e miele dalla caratteristica decorazione di nidi di  delicatissime tagliatelle e sono certa che avesse a che fare con lo Strega. Forse il liquore andava a bagnare le tagliatelle oppure veniva impiegato per la preparazione della crema. 

tagliatelle.jpg
torta con le tagliatelle

E’ uno dei tanti pezzetti di memoria un po’ sbiaditi dal tempo e che purtroppo rimarranno  chiusi nel cassetto dei ricordi incompleti… ♥ ♥♥ ♥ ♥ ♥♥ ♥

 

Dal liquore Strega ne deriva anche l’omonimo premio letterario. Il Premio Strega istituito nel  1947 è  il più importante concorso letterario italiano.
Sin dalle prime edizioni, tra i suoi vincitori troviamo nomi illustri come Ennio Flaiano, Cesare Pavese, Alberto Moravia, Elsa Morante, Primo Levi, Gesualdo Bufalino, Dacia Maraini fino ad arrivare ai vincitori delle edizioni più recenti come la Mazzantini E Paolo Giordano.

 

Sorseggiando un goccio, Vi do appuntamento al prossimo post !

Daniela

 

Annunci

12 thoughts on “stregata da un liquore

  1. Che bello Daniela! Lo Strega è il vanto della mia terra… sono beneventana! E proprio questo Natale mi sono comprata tutte le scatole di latta… certe riportano anche alcune delle immagini del tuo articolo! Buona serata

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...