cook

la torta degli angeli

uova

La signora Renza quando mia madre andava a farle visita le regalava sempre la sua squisita torta…. Un ciambellone altissimo e dalla sofficità unica. Cosparsa all’ennesima potenza di zucchero bianco era un paicere per gli occhi prima che per il palato..Profumava l’intera cucina e veniva gustata in un lampo da tutta la famiglia… IL sapore di questo dolce è un sapore che mi ricorderò per tutta la vita. ma la sig.ra Renza aveva un segreto….♥

cake

La caratteristica che cerco principalmente in un dolce è la sofficità….. Prediligo le torte classiche da forno, le ciambelle quelle alte, le morbide torte paradiso… ma se le faccio io   puntualmente ogni volta non sono mai abbastanza soddisfatta del risultato poiché  non crescono mai abbastanza in forno… Così rovistando nel web alla ricerca di una soluzione ho scoperto che esiste una pentola particolare che assicura il buon esito del ciambellone!

È il fornetto Versilia… ecco il segreto dell’amica di mia mamma♥

diam 26 agnelli

No, non è una novità vi assicuro che ho scoperto parlando con Chicco che la sua nonna quando era piccolo preparava la torta margherita su questa strana pentola a forma di ciambella che anziché cuocere in forno cuoce direttamente sul fornello a gas. E’ in alluminio necessità forse di un po’ più di tempo del forno ma il risultato è sbalorditivo… estremamente soffici e vaporosi i vostri dolci risulteranno più delicati al palato e se è vero che anche l’occhio vuole la sua parte, saranno pure anche più alti  e vaporosi come nuvole!

Il FORNETTO Versilia E’ accompagnato da un coperchio (anche questo con foro al centro) e da uno spargifiamma che permette di distribuire il calore del gas in modo uniforme.

Ecco un po’ di dettagli sul come usarla: Prendi ingredienti e dosi della tua torta preferita, e impasta tutto assieme. Cospargi di olio tutte le pareti interne della pentola (incluse quelle del buco) e poi coprile con un pò di farina: in questo modo l’impasto non si attaccherà al fornetto.  Metti l’impasto nel fornetto, e coprilo con il coperchio. A questo punto prendi lo spargifiamma (in dotazione con la pentola) e mettilo sul fornello medio. Accendi il gas al minimo, e porta la pentola sopra lo spargifiamma. Una volta pronta la torta (mai sollevare il coperchio. Ci sono i fori apposta per inserire lo stecchino e controllare la cottura) lascia raffreddare e  delicatamente stacca la torta dallo stampo.. e buon appetito!

In commercio ci sono tanti tipi di Fornetto Versilia e i costi variano dai 10 ai 50 euro a seconda del diametro.

Ora non mi resta che andare alla ricerca di questo prezioso alleato (ordinandolo magari su Amazon)  e la  prima torta che vorrò sperimentare non ho dubbi sarà  la ANGEL CAKE….

fetta

letteralmente Torta degli Angeli è una torta di origini Americane, sofficissima, leggerissima e bianchissima. Ha la particolarità di non contenere grassi di nessun tipo, il che la rende particolarmente adatta come dolce anche nelle diete. A donarle questa consistenza semi spugnosa e soffice sono gli albumi, che rappresentano l’ingrediente principale di questa torta. Come se non bastasse questa torta, utilizzando come agente lievitante il cremor tartaro, al posto del classico lievito chimico per dolci.

angel

Di versioni ovviamente ce ne sono all’infinito, io vi propongo quella di Benedetta Parodi (seguivo in tv quella sera una puntata dedicata al menù americano  nel programma I menu di Benedetta a prepararla assieme alla Parodi c’ era Paolo Limiti e mi ha affascinato subito tanto era soffice )

Ingredienti Angel Food Cake per 4 persone:

  • 168 gr di farina
  • 56 gr di zucchero a velo
  • 12 albumi
  • 4,5 gr di cremor tartaro (facoltativo)
  • sale
  • 260 gr di zucchero semolato
  • 2 cucchiaini di essenza di vaniglia
  • 1/2 cucchiaino di essenza di cocco
    • per completare:
  • zucchero a velo qb
  • frutti di bosco qb
  • panna qb

Procedimento ricetta Angel Food Cake di Benedetta Parodi

  1. Iniziare a montare gli albumi con il cremor tartaro e mezzo cucchiaino di sale.
  2. Aggiungere un paio di cucchiai per volta di zucchero a velo fino ad esaurimento continuando a montare.
  3. Aggiungere gradatamente anche lo zucchero semolato.
  4. Quando il composto inizia a diventare morbido aggiungere la farina setacciata in tre tempi mescolando con la frusta a mano.
  5. Unire anche le essenze e amalgamare delicatamente, poi trasferire il tutto nello stampo per ciambellonecon cerniera.
  6. Infornare per 40-45 minuti a 180 gradi: quando la crosta diventa dorata e iniziano a formarsi delle crepe la torta è cotta.
  7. Completare con zucchero a velo, frutti di bosco e un ciuffo di panna.

E voi lo conoscevate il FORNETTO VERSILIA?

Al prossimo post

Daniela

 

Annunci

10 thoughts on “la torta degli angeli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...