cook · TRAVEL

chez Perbellini

logo color.jpg

Ieri si parlava del compleanno della mamma di Chicco che è ormai alle porte. E nell’elencare i dolci che sarebbe carino ordinare in pasticceria è venuto fuori un classico per la nostra famiglia… Quello della famosa millefoglie di Perbellini…Ecco la scoperta per me della celiachia ha rappresentato una grossa rinuncia, quella della millefoglie stachin. Ma ci tengo a informare voi cari followers, specie quelli non Veronesi ,  sulla bontà di questi dolci del mio territorio. Questa millefoglie di Perbellini  piace davvero a tutti…Nei miei migliori compleanni non mi sono mai fatta mancare questa specialità, perché a differenza di altre millefoglie troppo pesanti e magari cariche pure di cioccolato, questa è unica… come si evince dal sito internet, “ Il suo nome non deve trarvi in inganno, infatti non c’è traccia di formaggio nella ricetta.
Il termine strachìn descrive la particolarità della crema soufflè che, alcuni minuti dopo la preparazione, inizia inesorabilmente ad afflosciarsi (in dialetto veneto “la se straca”, si stanca).”  E’ disponibile sia in tranci che in formato rotondo come classica torta sulla quale i maestri a richiesta possono fare anche delle dediche con cioccolato . Sono in molti clienti ad esempio a prenderne anche solo un trancio da portar via per uno squisito spuntino nella pausa caffè in ufficio . Accompagnata da un calice di bracchetto la festa è già un successo garantito!

Ora, chi è di Verona lo sa, l’apoteosi del gusto trova lì la sua dimora, nella rinomata Offellieria di Perbellini che ha sede in Bovolone, un paesino in provincia di Verona (dal 1989 hanno anche un prestigioso ristorante, stellato by Michelin! ).

Offelleria poiché è l’offella il capostipite dei dolci lievitati di Perbellini. La sua ricetta antica è datata 1891. I maestri Perbellini  hanno modificato un tradizionale dolce veronese chiamato “Nadalin” arrichendo la pasta di burro e uova rendendola quindi più soffice. La  si può mangiare dall’autunno per tutta la primavera. Io l’ ho mangiata tanti anni fa, l’aveva regalata il direttore di filiale a Chicco, di una sofficità incredibile:-)

Ma  la storia di Perbellini  ha inizio a metà dell’ottocento ed ha come protagonisti principali una famiglia con  la passione per il lavoro e la volontà di proporre prodotti unici, creati rigorosamente a mano.Negli anni il successo è sempre più cresciuto grazie all’artigianalità delle loro creazioni . La pasta madre di Perbellini  da sempre di casa nella pasticceria di famiglia, vanta la bella età di quaranta anni! Le si dedicano cure e attenzioni, la si usa tutti i giorni per la produzione delle paste lievitate, poi la si rigenera con nuova farina e la si ripone al sicuro .

La pasticceria come detto sopra ha come elemento predominante l’Offella d’Oro ma spazia anche dalla pasticceria fresca dove appunto spicca  la Millefoglie Strachin, e tantissimi altri incantevoli dolci tra cui i classici della tradizione natalizia e pasquale (pandori, panettoni, focacce e colombe) ma anche gli originali “Pearini”, “una furbizia commerciale dell’oste delle vecchie osterie che con questo piccolo trucco invogliava l’avventore a bere un bicchiere in più” essendo biscotti secchi alle mandarle  lievemente pepati, i “Fior d’Albicocca”, dolce di pasta lievitata leggerissimo con al suo interno gocce di marmellata all’albicocca e poi le “Sfoiade”, la “Brisolada”, il “Pan dei Siori” (con fichi secchi, uvetta e canditi al profumo di cannella) e tanto altro ancora.
ora credo che tutti avrete l’acquolina in bocca ormai, quindi vi lascio il link del sito nel caso voleste approfondire l’argomento: perbellini

al prossimo post

Daniela

Annunci

3 thoughts on “chez Perbellini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...