my home & me

il mio Natale

Buongiorno care/i amiche/ci,

spero di cuore abbiate tutti trascorso due bellissimi giorni di festa… i miei sono stati nel rispetto delle tradizioni di casa mia… Pranzo a casa dei miei col pasticcio di verdure, faraona arrosto con patate e polentina e la torta con la panna e le fragole, irrinunciabile il vinello; poi lo scarto dei  regali che ci siamo fatte io e Anna come di consueto (ho regalato due ciondoli ordinati su amazon entrambi..uno è arrivato ed è bellissimo, sono stata felice che l’abbia gradito molto, l’altro deve ancora arrivare…prometto che pubblicherò la foto di entrambi!). Il pomeriggio la tradizionale visita allo zio(uno dei tanti fratelli  di mamma) che non si è mai sposato e si sente sempre più solo, ogni anno che passa… Poi la zia Teresa… E’ difficile far visita a chi soffre nel giorno di festa dove tutti dovrebbero essere pienamente sereni… non si trovano mai le parole giuste, ci si sente in colpa quasi per avere tutto al confronto con loro… Quest’anno volevo non andare, ma la pigrizia e l’imbarazzo li ho vinti; ancora una volta; perché  credo che portare anche solo un sorriso forse fa la differenza e allevia un po’ il male… e per fortuna un sorriso m’è ritornato indietro…l’ho portato a casa anch’io: vedere l’entusiasmo di Alberto ( il mio cuginetto figlio di Laura e Andrea), nel mostrarmi il mega presepe fatto interamente da lui è stato appagante…sono queste no !? le piccole tracce che riempiono di bellezza gli occhi e soprattutto il cuore…

Il  tardo pomeriggio poi ho raggiunto Chicco  e con lui siamo stati da zia Manuela, a fare il pieno di abbracci perché questa meravigliosa donna mi vuol bene come fossi una figlia. E trovare Loris, suo figlio, (vive e lavora a Bologna) è sempre una soddisfazione. E’  sempre bello chiacchierare con lui e confrontarsi sui viaggi, lui più di me ha visitato un sacco di città e di posti nel mondo!

Poi alla sera, doveroso si sa,  si fa il bilancio di come è andato questo Natale e immancabilmente viene il confronto con l’anno precedente. Perchè sono onesta: era più bello il Natale di  un anno fa. Tutto o molto era più bello l’anno scorso… forse anche tu come me hai   pensato e ripensato a tante cose:

 agli auguri “formali” che quest’anno qualcuno ti ha  mandato solo per contraccambiare;

a quelli che non hai proprio  ricevuto;

 All’amico che ti ha deluso e che si è allontanato;

….

Ma c’ è sempre una piccola parentesi, in ogni Natale, ammettilo, ad allargare l’anima riempiendola di sorpresa:

solo un sms, da una persona che non pensavi o  un cenno di saluto, un semplicissimo ma sincero: “ciao, come stai” che ricorderai anche il Natale prossimo…e  in quel momento ti farà ripetere  ancora una volta: “era meglio l’anno scorso”

un bacio enorme

Daniela

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...