cook

comfort food

forch

Ciao a tutte/i,

happy sunday gente* _ *

chi di voi non si consola con il cibo quando  è depresso??? Come negare che per esempio una buona fetta di torta al cioccolato non sollevi il morale anche in quei momenti dove tutto sembra andare nel verso sbagliato?

Ecco a me capita che se guardo alla tv Jamie Oliver immerso nella sua cucina, destreggiarsi con abilità tra coltelli e padelle roventi,  toccare sapientemente le erbette, leccarsi le dita, vederlo estasiato all’assaggio di uno squisito boccone, bè non solo mi fa venire una  fame incredibile,  ma mi viene voglia di sperimentare cose nuove e capisco che cucinare è davvero un gesto d’amore per noi e per chi ci sta vicino, per i quali cuciniamo.

Che la tv sforni continuamente  programmi di cucina più o meno popolari, a me piace Jamie perché a mio avviso fa la differenza. Ci mette cuore,  ci mette entusiasmo e ci mette davvero tutto il corpo. Sì perché con gli occhi e il sorriso manifesta l’estasi del palato, con tutte le due mani mescola energicamente le insalate, sembra immergersi completamente nel piatto, con la pancia, il bacino  e le gambe sembra muoversi a ritmo di fuochi e fornelli . Confesso poi che impazzisco per la sua cucina intesa come home decor, dal bancone enorme coloratissimo con ogni tipo di verdura introvabile, adoro la mise en table dei cibi (rustiche padelle in coccio che porta in tavola direttamente, tovagliette dalle fantasie country, barottoloni enormi di vetro in dispensa che contengono le spezie più disparate) , mi piace la luce che entra dalla finestra sopra il lavello…Che dire? Mi mette di buon umore , non posso farci nulla! Lati negativi? Le ricette di Jamie non sono molto light ecco, lo confesso. Forse troppo esotiche talvolta dagli ingredienti irreperibili per noi comuni mortali!

jamie

  • Per chi non lo conosce ancora: Jamie Oliver ha inizialmente lavorato nel ristorante di Antonio Carluccio dove ha imparato ad apprezzare la cucina italiana. Nel 1999 è stato notato dalla bbc che gli ha affidato un programma risultato di grande successo The Naked Chef a cui è seguito un libro di cucina, bestseller nel Regno Unito. Lo stesso anno ha cucinato per l’allora primo ministro inglese Blair.
  • Ha sconvolto il modo di fare cucina in televisione.
  • È proprietario di una catena di 29 ristoranti, di cui uno a Dubai e uno a Sydney, chiamataJamie’s Italian.
  • È sposato con la modella Julia Norton (“Jools”) da cui ha avuto quattro figli.

Sul canale LAEFFE tutti i pomeriggi ci intrattiene con ricette dei 15 minuti, o del riciclo  ma anche con ricette definite: confort food : il miglior cibo al mondo, quello che ti fa sentire come abbracciata e amata : ecco un link: jamie«Non è esattamente sano o salutare, anzi, solitamente ha qualche carboidrato in più che fa smuovere gli ormoni, ma proprio per questo ti fa sentire felice, completo e pieno.”

Tra le preparazioni più citate: focaccia con parmigiana di melanzane, gnocchi in salsa di zucca, mini fish&chips, e la torta colibrì. Ecco di questa vi voglio parlare, poiché la mia comfort receipt  preferita:

La hummingbird cake (torta colibrì) é di origine americana ed in particolare della cucina del sud; pare che l’origine del nome provenga dall’utilizzo dell’ananas e banane che ricordano la Giamaica e il tipico uccello, altra versione per la dolcezza della torta che avrebbe potuto attirare il colibrì è ancora per le striature gialle delle banane che ricordano il piumaggio del volatile.

Ingredienti:

  • 350 g farina 00
  • 250 ml olio di semi
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 350 g di zucchero di canna
  • 4 banane
  • 350 g di ananas
  • 2 uova
  • vaniglina
  • 50 g noci pecan
  • 1 pizzico di sale
  • 350 g zucchero a velo
  • 130 g di burro
  • 250 g di philadelphia
  • 2 lime
  • 100 g zucchero di canna
  • 50 g noci pecan
  • Riscaldare il forno a 180°. Preparare due tortiere con stampo a cerniera di 23 cm di diametro imburrandole e disponendo un foglio di carta da forno sul fondo.
    Setacciare la farina e la cannella, aggiungere lo zucchero e un pizzico di sale. In un’altra ciotola schiacciare le banane con una forchetta ed aggiungerci l’ananas scolato tagliato in piccoli cubetti. Mescolare la frutta amalgamando e aggiungere l’olio, le uova e l’estratto di vaniglia. Combinare insieme il composto umido con quello secco e amalgamare. Dividere la pastella nelle due tortiere e disporre su una di queste le noci tritate. Infornare e cuocere per 35′ o comunque fino alla completa cottura (prova dello stecchino). Sfornare, sformare e far freddare completamente.
  • Crema di formaggio
  • Setacciare lo zucchero a velo e con l’aggiunta del burro ridurre in crema con l’aiuto della planetaria (foglia). Aggiungere il philadelphia e continuare a mescolare. Aggiungere il succo del lime e la sua scorza grattugiata.
  • Composizione
  • Disporre il primo strato di torta nel piatto di presentazione spalmare la metà della crema di formaggio e coprire con la seconda torta. Spalmare la rimanente crema sulla sommità della torta. Spolverare con la buccia grattugiata di un lime.
  • Creare un croccante di noci pecan mettendo lo zucchero in un pentolino con l’aggiunta di acqua, lasciar cuocere per circa 8-10′ a fuoco basso. Aggiungere le noci Pecan e versare il composto su un foglio di carta da forno a raffreddare. Importante non mescolare con utensili lo zucchero ma girare muovendo la pentola. Rompere in un mortaio il caramello con le noci riducendolo in piccoli pezzi. Guarnire la torta con il caramello e le noci tritate e abbellire con delle spirali di buccia di lime.

Questo è senz’altro un dolce confortante e consolante da provare !!!

colibri.jpg

Se vi interessa il libro di Jamie Oliver sul confort food, lo trovate comodamente su amazon. confort food

Attendo di conoscere il vostro confort food…

Bacio a presto

Daniela

 

Annunci

One thought on “comfort food

  1. Ho l acquoLina. …la torta colibrì la voglio assaggiare…..favoloso Jamie. …mi piace un sacco!!a me era piaciuto come faceva la cioccolata calda e i pancake in riva al mare a xmas Eve! !

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...